lunedì 27 marzo 2017

La mia Torta di zucca per il Club del 27

Ed eccoci con il secondo appuntamento con il Club del 27

dove si cucina, ci si confronta e ci si sostiene come si dovrebbe fare sempre fra persone con la stessa passione 

L'occasione di riproporre le ricette un po' messe in disparte dei vecchi tema del mese ci permette di riscoprire ricette deliziose di cui se ne era tralasciato l'approfondimento, come questa semplice ma particolare e anche storica,
la mia proposta per il Club del 27 è
e dal tema del mese

Torta di zucca e riso della Liguria
ricetta rivisitata qui
Ingredienti 
per 10 persone teglia da 26cm 
(il ripieno è abbondante)

1 kg Zucca gialla 
400 g farina bianca 
200 g riso vialone 
130 g olio extravergine di oliva 
4 Uova più 1 albume
Maggiorana q.b.
Parmigiano grattugiato q.b.
1 Cipolla 
250 g Spinaci 
1 Sale q.b.
Pelate la zucca, togliete i semi e grattugiate con grattugia grande. Cospargete di sale (poco) e coprite per 20 minuti. Serve ad ammorbidire. Tritate la cipolla e saltate in padella con dell’olio. 
Aggiungete gli spinaci mondati e ben asciutti, coprite con un coperchio e fate ammorbidire mescolando ogni tanto fino a cottura. Tritateli con un coltello appena raffreddati.
In una ciotola unite il trito di cipolla e spinaci, la zucca, il riso crudo, le quattro uova, una manciata di parmigiano e maggiorana tritata. Aggiustare di sale e aggiungere 50 g di olio, mescolare molto bene tutti gli ingredienti.

Con la farina, l’olio rimasto (80 g), un pizzico di sale e acqua tiepida fate una pasta, lavorandola bene. 
Dividetela in quattro parti uguali.
Oliate una tortiera di 28 cm. (bassa, tipo crostata) prendete un pezzo di impasto e stendete per foderare il fondo della tortiera e fate debordare la pasta. Ungetela delicatamente con un pennello.
Fate altrettanto con un secondo pezzo di pasta, oliatela e posatela sul primo disco. Sistemate poi sopra tutto il composto preparato, livellandolo. Con la pasta restante fate altri due strati, oliateli e posateli sul ripieno.
Sbattete l’albume, unite una cucchiaiata d’olio e pennellate con esso la superficie della torta.
Mettete in forno moderato a 180°C e cuocete per un’ora. Durante la cottura gli strati di pasta in superficie tenderanno a rimanere staccati ed a formare delle decorative bolle di aria. Fatela raffreddare e mangiatela tiepida! 
E’ squisita, sana e leggera!
Arrivederci alla prossima tappa del Club del 27
Stampa tutto il post

28 commenti:

  1. Fantastica.... era stata una di quelle preparazioni che mi hanno creato indecisioni fino all'ultimo momento... Ma che meraviglia è con quelle fette di salame... Complimenti e buona settimana <3

    RispondiElimina
  2. Che buona deve essere stata, so bene che ve la siete già mangiata tutta. Complimenti come sempre alla meravigliosa cuoca :-D

    RispondiElimina
  3. Golosa la tua torta e che belle decorazioni! È solo da provare!

    RispondiElimina
  4. Bellissima e mi sembra da quel che vedo anche buonissima. Quelle fettine di salame, secondo me, ci stanno alla perfezione.

    RispondiElimina
  5. Fantastica! Trecce meravigliose,manualità che invidio moltissimo. Sei sempre grande Manu!

    RispondiElimina
  6. Credo che una mia cara amica impazzirebbe per questa torta. Me la sono segnata e la prossima volta che verrà a pranzo da me vedrò di farla. Complimenti

    RispondiElimina
  7. Manuela non la conoscevo come molte ricette liguri, a parte quelle famose, la rifarò prima che le zucche cominciano a perder ela loro freschezza, la tua è bellissima con quelle trecce che io non riuscirò mai a fare, complimenti per la tua presentazione...saluti cari

    RispondiElimina
  8. Altra ricetta che è finita sulla mia già pur lunghissima lista.
    La fortuna è che posso provarla in autunno, quando le zucche ricominceranno il loro magico periodo.
    Grandissima Manuela, una presentazione veramente elegantissima.

    RispondiElimina
  9. Manu ottima scelta! La Luganega poi... potrei uccidere per rubarla dalla foto!!! 😂 ciao e frazioni di essere passata da me!

    RispondiElimina
  10. Mai fatta! Anche questa da aggiungere alla mia lista...bellissima la decorazione, davvero molto brava!

    RispondiElimina
  11. Deve essere buonissima ! Viene assemblata come la Pasqualina, no ?

    RispondiElimina
  12. Da fare, assolutamente... ma le trecce di pasta? Meravigliose... io facendo sempre gli involucri senza burro, non ci riesco neppure con tutto l'impegno... :-)

    RispondiElimina
  13. che meraviglia mia dolce amica e che magnifica realizzazione! Sei sempre bravissima, complimenti devo provare

    RispondiElimina
  14. Adoro la zucca, ma non ho mai preparato questa deliziosa torta.
    Mi segno la ricetta e cerco di recuperare!

    RispondiElimina
  15. Non la conoscevo, grazie mille per averla condivisa e complimentissimi!!!

    RispondiElimina
  16. Appena ci saranno di nuovo le zucche buone voglio proprio provarla, deve essere molto gustosa.
    Bravissima

    RispondiElimina
  17. Manuela adoro la zucca in tutte le ricette, sarà una torta da ripetere con la nostra zucca bertagnina la prossima stagione.

    RispondiElimina
  18. ... come hai detto tu sana e leggera, questa è la sensazione che da quando ho visto la tua, bella interpretazione.
    baci.

    RispondiElimina
  19. veramente bella...ti viene voglia di mangiarla...

    RispondiElimina
  20. Semplice e appetitosa, ottima scelta!

    RispondiElimina
  21. Pur essendo ligure non l'ho mai provata.. con tutte le vostre versioni mi avete fatto venir la voglia di prepararla!!!

    RispondiElimina
  22. La tua torta ha un aspetto bellissimo, davvero interessante e goloso soprattutto. Da Ligure ti dico che è esattamente come la faceva la mia nonna. Grazie, come sempre, Manuela

    RispondiElimina
  23. Un modo insolito per cucinare la zucca, da provare assolutamente. Sembra difficile stendere la pasta così fine per creare le bolle d'aria, ma la paura di fallire non deve far desistere, a volte sembra difficile , ma non lo è. Comunque tu sei bravissima sempre Manuela!

    RispondiElimina
  24. La lista si allunga sempre più! Menomale che arrivano le belle giornate e tutte queste ricette sì prestano a picnic all'aria aperta :) bellissima anche la tua torta ligure :)

    RispondiElimina
  25. una torta davvero invitante, ideale anche da assaporare tiepida... e che bei decori in superficie!

    RispondiElimina
  26. Questa non l'ho mai fatta e sembra deliziosa, da rifare sicuramente in autunno. La tua è molto elegante con quella decorazione intrecciata, bravissima

    RispondiElimina

Grazie per i vostri commenti e se scrivete come anonimi firmatevi è più carino per me rispondervi

Related Posts with Thumbnails